sabato 17 marzo 2012

patatine o potato chips

stasera si va al cinema YUP!! sabato sera si va a vedere il film prescelto attentamente al sabato pmeriggio, ed eccoci giunti al cinema. L'odore dei pop corn e delle caramelle gommose si spande nell'aere come un effluvio paradisiaco o seconda dei casi deleterio dato che io sono a dieta e in ogni caso vorrei evitare di ingurgitare schifezze varie.
mentre girovagavo su pinterest, la nuova piattaforma o la mia nuova casa sul web, dipende dai punti di vista ;)
Ho spesso visto queste french fries fatte al forno a microonde, tadà ideona per lo snack da "serata cinema" sia fuori che dentro casa ovviamente, eccole qui, non sembrano appetitose
la ricetta è davvero semplice, affettate sottilmente una patata grande, se possedete un affettatrice il gioco è più semplice, altrimenti coltello e pazienza.
dopodichè ponete le fettine di patata in un sacchetto da congelare e buttate dentro un cucchiaio d'olio, chiudere e agitare fino a ricoprire tutte le patate.
prendete un piatto e ricopritecolo con carta forno, mettete le patate su un unico strato e cuocete 3-5 minuti per lato in base allo spessore della fettina di patata, comunque finchè dorate e croccanti.
mettetele in un pacco di carta come quello per il pane e spruzzatele con sale e origano o peperoncino o paprika o solo sale in base ai gusti
sito originale da cui è tratta la ricetta/ original website : http://allrecipes.com/recipe/potato-chips/

Comfort food day

Cosa c'è di meglio di una bella zuppa? ... lo so che ci stiamo avvicinando alla primavera ma oggi qui da me non è una gran bella giornata, sebbene non molto fredda si presenta coperta e voglio ancora illudermi che ci sia freddo abbastanza per fare una zuppa.
comunque tutto nasce dal fatto che stavo girovagando per il web alla ricerca di una minestra di ceci e dopo aver letto diverse ricette ne sono venuta fuori con una mix personale, è una ricetta rapida perchè io non ho mai più di 30 minuti per cucinare, quindi mi spiace per chi inorridisce di fronte ai legumi in scatola ma abbiate pazienza, voi potete semrpe cucinarli alla maniera tradizionale se avete tempo :)
Gli ingredienti per questa zuppa sono per due persone:

1 confezione di ceci
1/2 cipolla dorata
1 cucchiaino di paprika affumicata
brodo vegetale
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
140 gr di spaghetti integrali sminuzzati.
1 cucchiaio di olio d'oliva
1 spicchio d'aglio

preparazione:
in una pentola dai bordi alti, versate il cucchiaio d'olio e le citolle tritate finemente, fare dorare per bene a fuoco basso quindi aggiungere l'aglio ( se non volete perderlo infilzatelo in uno stuzzicadente) e la paprika e cuocere per 2-3 minuti.
A questo punto aggiungete i ceci, che avremo precedentemente scolato dall'acqua contenuta nel cartone, e lasciate insaporire per un minuto, a questo punto unite gli spaghetti previa sminuzzatura in un altra pentola preparate del brodo vegetale, e aggiungendo poco per volta mestoli di brodo vegetale portate a cottura la pasta facendovi sciogliere il concetrato di pomodoro, fate ridurre per bene il brodo in modo che risulti una bella zuppa densa e servite caldo decorato se piace con la parte verde a rondelle di un cipollotto.


lunedì 12 marzo 2012

pennette integrali pomodoro e lenticchie _ whole weat pasta lentil&tomato sauce

Oggi ero di fretta solo 30 minuti per preparare il pranzo, quindi ho messo in piedi un sughetto veloce e super buono. Le lenticchie sono un ottima fonte di proteine, ma non avevo voglia della solita zuppetta quindi eccovi una ricetta ridicolarmente, facile ... si può dire ridicolarmente ;P ?
ingredienti per 2 persone
1 scatoletta di pelati
1 scatoletta di lenticchie ( ma se avete tempo cuocetele da voi )
1 costa di sedano fresco
1 spicchio d'aglio
15 gr di zucchero
15 gr di sale
una puntina di bicarbonato
5 gr olio evo
140 gr di pennette integrali

procedimento
frullare i pelati fino renderli ben fluidi, io odio i pezzetti ma se a voi piacciono sciacciateli un pò con una forchetta,versare la salsa in una padella antiaderente in ceramica così si evita di aggiungere olio e condite con 15 gr di sale,15 gr di zucchero e una punta di coltello di peperoncino e il bicarbonato che toglie l'acidità oppure una fogliolina di lauro e fate restringere.
in un altro padellino mettete a scaldare 5 gr di olio praticamente un cucchiaino e fate rosolare l'aglio, aggiungetevi le lenticchie scolate e fare insaporire ,dopo 4-5 minuti trasferire il tutto insieme alla salsa e aggiungere il gambo di sedato tagliato finissimamente con la mezza luna e fate finire di restringere il sugo.
cuocete la pasta e versate il sugo ben caldo nelle scodelle a piacere spolverare con un cucchiaino di grana
40 gr di pasta integrale
100 gr di lenticchie
100 gr di sugo di pomodoro
totale calorie 280
buon appetito

La mandorla ... e il suo delizioso latte

Il mandorlo detto anche Prunus dulcis è una pianta originaria dell'Asia sud occidentale, la mandorla è una drupa, quindi appartiene alla stessa famiglia di altri frutti come la pesca, l'albicocco o la prugna.

Come noto esiste la varietà dolce, amara e quella dolce con endocarpo non legnoso detta fragilis, proprio per la facilità con cui si riesce a rompere.
La mandorla ha molte proprietà, note fin dall'antichità, ai nostri giorni viene usata maggiormente da chi ha assunto modelli di nutrizione vegetariana o vegana, ma sarebbe meglio anche per gli onnivori rispolverare e utilizzare nella propria dieta alimenti importanti come la frutta secca.
Le mandorle sono un alimento ricco di proteine, digeribile,contiene una piccola quantità di una sostanza antitumorale detta laetrile, può essere usato come snak on the go, molto utile per chi lavora e non ha la possibilità di fermarsi a fare un vero e propio spuntino.
Sebbene contenga un alto contenuto di oli e grassi, si tratta comunque di grassi " buoni" di natura vegetale e che non arrecano problemi a chi soffre di colesterolo, naturalmente come con ogni cibo bisonga moderare le quantità, circa 5-6 gr al giorno ( quindi 5-6 mandorle,visto che una mandorla pesa un grammo) apportano circa 30 calorie.
la vitamina E in essa contenuta è utile come prevenzione contro gli attacchi cardiaci ed è indicata per donne in gravidanza, per gli sportivi e per chi deve sostenere un intensa attività fisica ed intellettuale.

Bene,dopo aver aggiunto un minimo di informazioni,spero di non avervi annoiato, veniamo alla ricetta.
il latte di mandorla:
fare il latte di mandorla è semplicissimo, la sera prima mettete una tazza di mandorle in una ciotola, con due tazze di acqua anche da rubinetto ... poi andate a nanna.
l'indomani mattina appena svegli ,scolate le madorle che si sono ben gonfiate e mettetele nella tazza del frullatore, aggiungente quindi due tazze di acqua minerale e poi frullate a lungo.
dopo circa 2-3 minuti, spegnete e mettete un canovaccio pulito in una ciotola capiente, versatevi il composto, riunite i lembi del canovaccio e strizzate per far colare ben bene tutto il succo.
Ecco pronto un saporito latte di mandorle , dallo squisito gusto mandorloso, buono anche senza zucchero; 100 ml hanno le calorie di mezzo etto di banana 42 cal.

la mia colazione

di ritorno ...

Da moltissimo tempo non facevo visita a questo mio blog, non sapevo nemmeno che due gentilissime persone lo stessero seguendo e mi scuso tanto se non sono stata attiva, quasi defunta direi :).
Di tempo ne è passato parecchio,ma l'amore per la cucina non è affatto diminuito, si è modificato, ramificandosi come una lbero dalle lunghe branche a diversi stili di cucina, un pò di fusion fra questo e quello in un mix di gusto personale.
Ho voluto inserire questo port di ritorno dal passato, sperando di poter aggiornare costantemente il blog con nuove ricette di cucina e trovando sempre nuovi sostenitori con cui scambiare idee e nuovi orizzonti culinari.
Al prossimo aggiornamento
Ornella


lunedì 13 luglio 2009

involtini al pmodoro


Questi involtino sono una cosa squisita,se non fosse per la dieta ne avrei divorato la padella intera,poi la casa si è riepita di un profumino meraviglioso


ingredienti per 2


una confezione di carne di carpaccio circa 24 fettine

1 scatole di pomodori pelati

1 zucchina

2 carote piccole

1 mozzarella

olio

sale

zucchero

peperoncino


tagliare le verdure dadini e farle saltare in padella con un pò d'olio e sale giusto finchè siano dorate,tagliare la mozzarella a fettine,su un tagliere disporre le fettine di carne,se sono troppo piccole sovrapporne 2 e farcire con mezza fettin di mozzarella e un cucchiaino di verure rollare l'involtino e fermare con lo spago.

in una padella grande circa 26-28 cm di diametro mettere il pelati condire con olio un cucchiaino raso di sale uno di zucchero e la puntina di un coltelllo di peperoncino mescolare e shiacciareun pò il pomodoro e adagiarvi gli involtini,abbasare il fuoco a minimo,coprite con un coperchio e lasciare cuocere per 20-25 min

IO li ho serviti con un insalatina fresca.

spagheti alla chitarra capperi tonno e limone


Ecco un altro primo,molto fresco per via del limone è molto veloce,ultimamente si avvicinano gli esami e il tempo per i fornelli diminuisce sempre di più.


ingredienti per 2 cuori e una capanna ;)
200 gr di spaghetti alla chitarra
3 striscioline di scorza di limone fresco
2 cucchiai di capperi sotto sale
1 scatoletta di tonno
pan grattato
lavare bene i capperi e co la mezzalna ridurre i capperi e il limone ad un trito molto sottile,passare tutto uìin una ciotole e condire con 2 cucchiai d'olio,mentre la pasta cuoce far tostare 2 cucchiai di pan grattato in una padellina con un pò d'olio,scolare la pasta ben bene aggiundere al trito e mettere il tono sgocciolato,una spolverata di pan grattato e ... buon appetito!